Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Cliccando sul bottone "ok" qui a fianco, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Berlino, la città dove tutto succede

Non esiste altra città in Europa che negli ultimi anni si sia modificata quanto Berlino.

Non esiste altra città in Europa che negli ultimi anni si sia modificata quanto Berlino. Le attrazioni della capitale della Germania raccontano la storia di un’intera nazione, dalla Porta di Brandeburgo alla Cancelleria federale, a ciò che resta del Muro. Nella capitale tedesca si trovano i maggiori palazzi governativi, tra cui lo storico Reichstag (www.bundestag.de, ingresso libero dalle 8 alle 24, andate presto per evitare code), sede del parlamento tedesco. Da eleganti boulevard, camminando si approda in alternativi quartieri alla moda. Ma Berlino è caratterizzata anche da musei e da molte oasi verdi. Una città da visitare e da vivere. Con tanti avvenimenti.
Un immenso polmone verde
Il quartiere Tiergarten prende il nome dal grande parco Tiergarten, il polmone verde di Berlino. Esteso per 210 ettari, qui troverete panchine isolate per chi cerca un angolo di quiete e mezzi a pedali (i velotaxi) per chi desidera girovagare in modo divertente. Il viale des 17 Juni attraversa completamente il parco fino alla Siegessaule, la colonna della vittoria. Tiergarten è il quartiere simbolo del rinnovamento e della modernità di Berlino. Il parco è la parte principale del quartiere: di giorno è animato e frequentato dai berlinesi che amano fare sport, rilassarsi e fare pic-nic tra i suoi viali e i suoi giardini.
La città dei musei
Cultura e storia rivivono a Berlino. Capolavori d’arte dell’antichità e della modernità, ad esempio l’altare di Pergamo e il busto di Nefertiti, e ogni forma di sapere e di storia sono conservati all’interno degli oltre 170 musei. Inoltre, il centro della città e il quartiere Prenzlauer Berg, sono un continuo brulicare di nuove gallerie di notorietà mondiale. I musei nazionali sono stati divisi in 4 zone: Dahlem, Charlottenburg, Tiergarten e Mitte. A Dahlem ci sono i musei delle collezioni primitive ed extraeuropee. C’è poi il Kulturforum, dedicato alla pittura europea. L’isola dei musei è dedicata all’antichità.
Uno sguardo… dall’alto
Volete ammirare la capitale a 360 gradi da oltre 200 metri di altezza? Basta salire sulla Torre della Televisione (aperta da marzo a ottobre, dalle 9 alle 24. Adulti 12 euro, bambini fino a 16 anni 7,5 euro, gli altri gratis) e girare all’interno della palla collocata quasi in cima alla struttura. Dall’alto della torre si possono ammirare i principali monumenti e la Potsdamer Platz, emblema del rinnovamento post bellico, circondata da grattacieli e sede del Festival Internazionale del Cinema di Berlino. Gli ascensori che vi porteranno sulla sommità corrono all’interno della struttura di cemento, ma non si fa in tempo ad avvertire la claustrofobia perché procedono molto velocemente. La Torre ospita anche un ristorante, dove potrete cenare ammirando la città illuminata da una prospettiva diversa.
Di quartiere in quartiere, la creatività omaggia la città
Prenzlauer Berg è uno dei quartieri più alla moda di Berlino con giovani studenti, artisti eclettici, yuppie e turisti. Dalla fine del periodo comunista, il quartiere si è trasformato diventando il centro notturno e artistico della città. La Kurfustendamm è la più frequentata strada dello shopping di Berlino. Si tratta di un larghissimo viale nel quartiere di Charlottenburg. Qui si trova un po’ di tutto: dalle grandi firme ai negozietti anonimi. E c’è uno dei più importanti centri commerciale d’Europa: il Kadewe, la terza attrazione più visitata a Berlino dopo il Reichstag e la Porta di Brandeburgo. Particolarmente conosciuto e quasi leggendario è il sesto dei sette piani: il reparto delle prelibatezze. Circa 110 cuochi insieme a 40 pasticcieri e panettieri preparano per i clienti specialità culinarie su più di 30 banchi.
2012 anno di anniversari: Berlino compie 775 anni
775 anni fa è stata documentata per la prima volta l’esistenza di Berlino. In occasione dell’anniversario, Berlino torna ad essere una città medievale. Il prossimo 28 ottobre, infatti, si terranno festeggiamenti con giochi di fuoco e suoni medievali che riporteranno il Nikolaiviertel, la più antica zona residenziale di Berlino, indietro nel tempo, quando questo quartiere costituiva l’intera area della città. Inoltre ai berlinesi verrà dedicata una mostra all’aperto intitolata “Stadt der Vielfalt” (“La città della diversità”). Non solo: l’antica Pergamo rivivrà all’Isola dei musei. Fino al 30 settembre, infatti, la vita quotidiana di quest’antica città riprenderà forma in un panorama a 360° di 22 x 100 metri con simulazione del giorno e della notte, musica e rumori.
Un angolo di pace dove rivive la memoria
Si dice spesso che a Berlino è tanto difficile trovare un posticino tranquillo. Ma i luoghi del silenzio si trovano proprio dietro l’angolo. Ciò vale soprattutto per il cimitero ebraico di Weißensee (da lunedì a giovedì e la domenica, dalle 8 alle 17) un luogo meraviglioso di pace, di storia e di storie. Il più grande cimitero ebraico in Europa. Dietro all’ingresso si trova un luogo della memoria dedicato ai sei milioni di vittime dell’olocausto. Anche Berlino, ogni tanto, è capace di fermarsi.  



La maratona più veloce del mondo
Il 30 settembre, oltre 40mila atleti gareggeranno per le strade e i parchi di Berlino nella trentottesima edizione della maratona più veloce del mondo. Qui l’anno scorso il keniano Patrick Makau Musyoki ha stabilito il record del mondo di specialità con il tempo di 2h3’38’! Berlino vive la maratona come una giornata di festa; oltre un milione di spettatori si assiepano ai lati del percorso e decine di band di musica dal vivo garantiscono un’atmosfera indimenticabile, attraverso la porta di Brandenburgo verso il traguardo, regalando momenti di grande euforia.

Infinite specie animali allo zoo della città

Una gita a Berlino non può escludere una visita al Giardino zoologico di Berlino (in tedesco: Zoologischer Garten, Hardenbergplatz 8 - 10787), con la maggiore quantità di specie animali in un solo zoo nel mondo. Gli animali sono tenuti in condizioni eccellenti e, assolutamente da non perdere, la sezione degli animali notturni offre un’esperienza decisamente unica. Se andrete allo zoo con i bambini sarà imperdibile la loro espressione di meraviglia davanti al panda gigante. Adiacente allo zoo sono ambientate le storie del famoso film “Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino”.
Stinco di maiale alla birra
Lo stinco di maiale alla birra è uno dei piatti prelibati della cucina berlinese. Ingredienti per 4 persone: 4 stinchi di maiale, un bicchiere di birra bavarese, spicchi d’aglio a piacimento, dragoncello, rosmarino, timo, olio extravergine, sale e pepe. Preparazione: cospargete di sale e pepe gli stinchi e frizionateli con l’aglio e le altre spezie in modo che si insaporiscano. Metteteli in una teglia con dell’olio, il rametto di rosmarino e qualche noce di burro. Infornate a 200° C in forno preriscaldato. Di tanto in tanto spennellate gli stinchi con la birra e fate rosolare. Lasciate cuocere per 2 ore circa fin quando non si formerà una crosticina croccante. Potrete accompagnare gli stinchi a crauti o purè di patate. Qualunque siano i vostri gusti non perdetevi i wurstel presso i chioschetti sparsi un po’ ovunque in città e i Kebab, specialità turca, preparati in modo magistrale in tutta Berlino.



Speedminton: il nuovo gioco tendenza è nato a Berlino
Lo sapevate che il nuovo gioco che sta facendo impazzire i giovani di tutta Europa è stato inventato proprio a Berlino? Ideato una decina di anni fa da un marinaio di Berlino, si chiama Speedminton. È un’alternativa al tennis, badminton o squash. È possibile giocare a Speedminton quasi ovunque e in ogni momento. Tutto ciò di cui i due giocatori hanno bisogno sono le racchette e una palla.  Si può giocare perfino di notte usando una palla fluorescente. Speedminton esiste già da qualche anno, ma sta diventando sempre più popolare e il suo sviluppo è in costante evoluzione. La palla, denominata “speeder”, è composta da plastica riciclata. Tutte le informazioni su punti di incontro, circoli e attrezzature sono disponibili presso la Speedminton GmbH (www.speedminton.it).


Al mercato di Mauerpark, dove si trova di tutto
Siete alla ricerca di una miscela di autentiche cianfrusaglie, articoli di design e artigianali e non avete paura della folla? Il mercato di Mauerpark fa al caso vostro. Ha un ottimo ambiente ed è appropriato per quelli che, oltre a cercare cose economiche, vogliono rispolverare qualche articolo dal design nuovo.

È adatto anche alla gente fashion che voglia fare della visita un’esperienza totale e godersi un cocktail su una comoda poltrona di vimini.
La maggioranza dei venditori sono studenti e abitanti della zona che promuovono i loro articoli a prezzi economici. Un paradiso per gli amanti degli articoli più cool: dischi di musica primi anni ‘90, biciclette antiche e mobili per la casa.

Il mercato (Bernauer Straße 63-64, www.mauerparkmarkt.de, aperto tutte le domeniche, dalle 8 alle 18) gode di molta popolarità.

Dopo avere girovagato per il mercato, concedetevi una passeggiata per Mauerpark: ci sono chioschetti che offrono delizie fresche e artigianali e c’è sempre qualche cantante o band ad allietare la giornata.

Famiglia e dintorni

Cerca un articolo per parola chiave, premi poi su cerca.

Effettua il Log-in al sito

 

 



Iscriversi è semplice e veloce e potrai sempre essere aggiornato sulle promozioni e sulle ultime novità.