Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Cliccando sul bottone "ok" qui a fianco, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Fagottini di merluzzo e castagne

Secondi Piatti30'
Difficoltà
Inverno, Primavera, Autunno

Ingredienti

filetto di merluzzo
8 fette
pomodori secchi sott’olio
100 g
castagne già bollite, sbucciate e spellate
100 g
foglie di pimpinella fresca (in alternativa dragoncello o prezzemolo)
20 g
mandorle
50 g
verza
1
scalogno
1
sale, pepe
olio extravergine di oliva
4 cucchiai

Preparazione

  • 1. Tritare lo scalogno. Scegliere le foglie di verza piccole e tenere, eliminare la costa dura di ogni foglia e sbollentarle per 5 minuti in una pentola di acqua bollente. Scolarle con una schiumarola e appoggiarle su un canovaccio pulito.
  • 2. Nel frattempo dividere a metà per il lungo i filetti di merluzzo, tagliare al coltello la pimpinella e a filettini i pomodori secchi. Spezzettare grossolanamente con un batticarne le mandorle. Salare e pepare i filetti di merluzzo, poi distribuire su ognuno i pezzettini di pomodoro, la pimpinella, le mandorle spezzettate e arrotolarli. Avvolgere ogni rotolo con una foglia di verza e fissare bene con uno stuzzicadenti.
  • 3. In una padella riscaldare l’olio, aggiungere lo scalogno e fare appassire per 5 minuti a fiamma dolce. Poi aggiungere le castagne scolate, coprire con un coperchio e cuocere per altri 5 minuti. Unire anche i fagottini, abbassare la fiamma e proseguire la cottura per altri 15 minuti. Eventualmente aggiungere qualche cucchiaio d’acqua calda, se asciugano troppo. Non appena pronti, togliere dal fuoco, attendere qualche minuto e tagliarli a metà. Servire accompagnati dalla salsa alle castagne.


Consiglia...

Se non c'è tempo per preparare le castagne, un'alternativa sono quelle in vendita secche. Basta metterle a bagno in acqua e latte per una notte per reidratarle e poi bollirle per 10 minuti, prima di preparare il piatto.

Effettua il Log-in al sito

 

 



Iscriversi è semplice e veloce e potrai sempre essere aggiornato sulle promozioni e sulle ultime novità.