Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Cliccando sul bottone "ok" qui a fianco, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Non la solita zuppa

I prodotti tipici di questi mesi sono la base ideale per piatti caldi e cremosi che riscaldano lo stomaco e il cuore. Ecco come abbinarli per creare minestre e vellutate originali

INGREDIENTI CREMOSI
Se decidiamo per una vellutata, scegliamo un ingrediente di base che possa diventare ben cremoso: cavolfiore, sedano rapa, topinambur, finocchi, zucca. Vanno leggermente rosolati con poco olio e poi fatti ammorbidire con un po' d'acqua e sale: basta poi frullarli e sono pronti in un attimo. 

INGREDIENTI CROCCANTI E PROFUMATI
A questo punto, la ricetta diventa speciale se arricchita da un ingrediente croccante e da un’erba profumata. Cavolini di Bruxelles, spinaci, crauti, erbette, radicchio sono prodotti di stagione, da aggiungere direttamente nel piatto. Basta farli insaporire per qualche minuto in padella, senza aggiungere grassi, aromatizzando con zenzero, oppure timo e rosmarino. Nelle vellutate è particolarmente importante usare le erbe aromatiche: il calore sprigiona gli aromi che stuzzicano l’olfatto e rendono le zuppe un piatto che tocca tutti i sensi. È il momento di comporre il piatto: versate le vellutate nelle fondine, aggiungete l’ingrediente croccante e profumato, qualche crostino di pane abbrustolito e dell’olio crudo. 

INGREDIENTI FRUTTATI 
Potete anche scegliere di completare con qualche frutto invernale: tocchetti di mele, chicchi di melagrane, frutta secca, castagne. In alternativa, la frutta può essere inserita come ingrediente nella base cremosa. Scegliete delle mele renette mature, per esempio, e fatele cuocere insieme alla zucca, o ai porri o anche alle carote.  

LE MINESTRE
Per chi invece ama le minestre, è il momento di mescolare  legumi e cereali. Fagioli, ceci, lenticchie, in abbinamento con farro, orzo e riso integrale: la combinazione di cereali e legumi permette di creare  piatti unici, completi e ben bilanciati. Per chi ha problemi con il glutine, suggeriamo di utilizzare la quinoa: chiamata “madre di tutti i semi”, in realtà è un falso cereale, perché non appartiene alla famiglia delle graminacee e non contiene glutine. Ricchissima di proteine, è un ingrediente gustoso e saporito, soprattutto se viene tostato in padella per qualche minuto prima di essere aggiunto alla minestra. Altamente digeribile e poco calorico, contiene ferro, magnesio e zinco.

LE ZUPPE DI PESCE
La stagione ci offre anche dei magnifici pesci da servire in zuppa: il merluzzo, per  esempio, protagonista della cucina del Nord Europa, è un candidato perfetto per le nostre insolite zuppe. Ideale in abbinamento ai carciofi e alle patate, meglio se profumato con del rafano.

GLI ALIMENTI DI NOVEMBRE e DICEMBRE
Verdura: barbabietole, bietole, broccoli, carciofi, cavolfiori, cavolo cappuccio, cavolo verza , cavolini di bruxelles, cicoria, cipolla, coste, crauti, erbette, fagioli, finocchi, funghi, indivia, lattuga, patate,  piselli, porro , radicchio, rafano, rapa, ravanello, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, spinaci , topinambur, valerianella, zucca. 
Frutta: ananas, alchechengi, banana , carruba, caco , castagna , mela, melagrana , sorbe, corbezzoli, susine, uva, kiwi, arancia, limone, mandarino, mandarancio, pera, nespola, pompelmo, frutta secca. 
Pesci: cefalo, dentice, orata, sogliola, spigola, alice (acciuga), sardina, merluzzo, triglia.

Mangiare bene

Cerca un articolo per parola chiave, premi poi su cerca.

Effettua il Log-in al sito

 

 



Iscriversi è semplice e veloce e potrai sempre essere aggiornato sulle promozioni e sulle ultime novità.