Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Cliccando sul bottone "ok" qui a fianco, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Stinco al forno con tris di patate

Secondi Piatti20'
Difficoltà
Inverno, Autunno

Ingredienti

stinco di vitello

1
patate dolci
500 g
patate normali
250 g
topinambur
500 g
olio extravergine di oliva
vino bianco
1 bicchiere
aglio
rosmarino
sale, pepe

Preparazione

  • 1. Accendere il forno a 180°. Strofinare lo stinco con qualche rametto di rosmarino e insaporirlo massaggiandolo con sale e pepe nero macinato al momento. Appoggiarlo su un grande foglio di carta da alluminio e rialzarne i bordi. Prima di chiudere il cartoccio, versare il vino bianco (volendo si può fare mezzo bicchiere di vino e mezzo di Marsala), unire anche due spicchi d’aglio in camicia e un rametto di rosmarino. Chiudere sigillando bene tutti i bordi del cartoccio. Appoggiare l'involto su una teglia e infornare in basso nel forno già scaldato. Cuocere per 90 minuti.
  • 2. Mentre lo stinco cuoce, preparare il contorno: sbucciare e tagliare a pezzetti i topinambur, le patate dolci e le patate normali. In una casseruola riscaldare dell’acqua salata, non appena arriva a bollore cuocere per 10 minuti patate e topinambur insieme. Scolare con una schiumarola e trasferire in una teglia con olio e rosmarino. Mescolare e condire con abbondante sale e pepe nero macinato al momento. Infornare sul ripiano sopra lo stinco e cuocere per 30 minuti.
  • 3. Non appena lo stinco è cotto, toglierlo dal cartoccio: staccare la carne dall’osso, poi affettare con un coltello affilato. Servire con il contorno.


Consiglia...

Stinco, o posteriore, è un taglio ricco di tessuto connettivo molto saporito, che richiede sempre una cottura lentissima. Ottimo cotto intero al forno, oppure bollito, viene spesso tagliato in ossibuchi da cuocere in umido.

Effettua il Log-in al sito

 

 



Iscriversi è semplice e veloce e potrai sempre essere aggiornato sulle promozioni e sulle ultime novità.